Warning: Declaration of WPO\WC\PDF_Invoices\Documents\Pro_Document::get_settings() should be compatible with WPO\WC\PDF_Invoices\Documents\Order_Document::get_settings($latest = false) in /home/laviadib/public_html/shop/wp-content/plugins/woocommerce-pdf-ips-pro/includes/documents/abstract-wcpdf-pro-document.php on line 23
Caluso Passito Riserva DOC - La Cantina di Bacco

Caluso Passito Riserva DOC

CHF 22.90 IVA inc.

Svuota

Descrizione

CALUSO PASSITO

Il Caluso Passito Riserva DOC si differenzia dal Caluso Passito normale per un anno in più di invecchiamento.

Una maggiore selezione di legni, in particolare essenze francesi di Allier e Vosge, gli apportano notevoli note di vaniglia e di boisè.

Il Caluso Passito Riserva DOCG  è un vino da lunghissimo invecchiamento. La sua particolare composizione, moderatamente alcolica, ma molto zuccherina, senza una eccessiva acidità, gli donano estrema longevità. Abbiamo in vendita, a livello amatoriale, le bottiglie degli ultimi 30 anni. Ma non abbiamo difficoltà a proporvi, con estrema sicurezza sulla qualità, le ultime 10 annate, da inizio di questo secolo. Nella nostra azienda, sono state stappate bottiglie di oltre 80 anni di età, senza difetti, ed il tappo mantenuto morbido grazie alla dolcezza del vino.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.5 kg
Annata

,

Scheda Tecnica

Il Caluso Passito DOC è il più tipico vino della nostra zona. La fama di questa “gemma enologica del verde Canavese” è il risultato dell’applicazione scrupolosa ed appassionata, tramandatasi e
affinatasi attraverso i secoli, dell’appassimento dell’uva Erbaluce su stuoie di legno. Con essa partendo da quattro quintali di uve sceltissime, si riesce a ottenere, alla fine dell’invecchiamento, circa un ettolitro di vino. Queste, appena giunte a maturazione, vengono raccolte e sistemate in ceste larghe e basse, portate ai locali di appassimento,
verranno adagiate sulle stuoie. Inizia, in questo modo, il processo di appassimento che si protarrà fino a metà febbraio. Con essa si raggiungono concentrazioni oltre al 30% in zuccheri. Ad appassimento ultimato, le uve vengono vinificate normalmente e pressate. Inizia successivamente una lenta fase di fermentazione in botti di rovere da 350 l., della durata di alcuni mesi. Un
invecchiamento per altri quattro anni, cinque per la riserva, doneranno al vino le caratteristiche finali. Inizia così la sua vita, perché il Caluso Passito offre soddisfazioni al palato anche dopo
molti anni, alcuni decenni.
Il degustatore riconosce in questo vino le essenze di pesco, arancia, bergamotto, profumo di tabacco, miele, fico secco, acacia, ciclamino e nocciola tosta . Abbinamento con dolci secchi, ma
soprattutto vino da meditazione.

Produttore

PODERE MACELLIO

L’Azienda Bianco nacque nella metà del 1700 come piccola proprietà posta fuori delle mura, tuttora esistenti, che cingevano l’antico paese di Caluso.

Arrivano successivamente, nel 1800, Giuseppe e Luigi figlio e nipote. Ma fu Ferdinando che permise una maggiore estensione della produzione, vendendo i vini ottenuti anche nella vicina Francia. Le sue idee innovative portarono a netti miglioramenti nel vino Passito di Caluso, l’unico veramente trainante all’epoca.

Attualmente Renato e Daniele portano avanti l’opera intrapresa nei secoli passati dagli antenati.